top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAndrea Grondona

La Top 5 delle Spiagge sull'Isola di Caprera - La classifica delle Baie più Belle




L'Isola di Caprera nell'arcipelago di La Maddalena è un paradiso per gli amanti del mare e della natura, con molte spiagge di sabbia bianca e acqua cristallina da esplorare. Ognuna di queste spiagge ha una propria personalità e una caratteristica unica. Ecco una lista delle nostre baie preferite e qualche consiglio per organizzare una giornata di mare indimenticabile.

Visitare l'isola di Caprera è un'esperienza unica e indimenticabile. Con la sua vasta scelta di spiagge incontaminate, la bellezza naturale dell'isola non deluderà le aspettative dei visitatori. Assicuratevi di pianificare il vostro viaggio con attenzione e godetevi l'esperienza di visitare una delle gemme della Sardegna.

Cose da sapere e come arrivare sull'isola di Caprera dal Residence Cala Francese: coi mezzi pubblici, in auto, moto, bici, barca

In generale, è consigliabile pianificare il vostro viaggio con attenzione e fare riferimento a una mappa dell'isola per assicurarsi di non perdervi le attrazioni principali.


  • In auto: se avete noleggiato un'auto e avete dei bambini piccoli appresso questa è sicuramente un'opzione comoda per raggiungere l'isola. E' importante tenere in mente che durante l'alta stagione ed in particolare nel mese d'agosto Caprera è oggetto di un forte traffico di turisti che causa problemi di parcheggio e viabilità. Per questo il Comune di La Maddalena ha deciso di istituire il blocco del traffico a partire dallo slargo di Stagnali. Di solito la saturazione della capienza massima avviene intorno alle 11:30 del mattino, quindi se pianificate di andare alle spiagge di Punta Rossa, del Relitto, dei Due Mari e di Cala Andreani farete meglio a puntare la sveglia la mattina presto! Se volete prendervela con comodo e trovate la sbarra che impedisce di passare potete lasciare l'auto all'apposito parcheggio e fare una passeggiata o aspettare il passaggio del bus che ha sempre la possibilità di proseguire. Una scelta furba potrebbe ripassare il pomeriggio intorno alle 16:30, quando la maggior parte dei turisti inizia a lasciare l'isola e i vigili di guardia riaprono la sbarra lasciando entrare altre vetture in questa parte dell'isola.

  • In moto o scooter: opzione molto consigliata, sia per facilità di parcheggiare che per la strettezza di alcuni passaggi in cui difficilmente due auto riescono a transitare contemporaneamente. Le moto inoltre non sono soggette al blocco dei veicoli per la zona di Punta Rossa. E' importante sapere che alcune delle strade, in particolare quelle dell'istmo soggetto alla restrizione del traffico, non sono asfaltate ed essendo molo trafficate possono risultare abbastanza sfidanti da percorrere per dei ciclisti non molto esperti.

  • in bici: se siete degli sportivi o volete fare una scampagnata all'insegna della natura potete scegliere di raggiungere l'isola di Caprera in bici. Il nostro consiglio è quello di considerare anche fattori come il caldo e il fatto che ci siano diverse salitine che possono rendere il percorso più faticoso. Una buona soluzione potrebbe essere noleggiare una bici elettrica presso uno dei tanti negozi nel centro di La Maddalena, come 189 Garage o Nicol Sport

  • in barca: questa opzione è sicuramente tra le più affascinanti e che regalano un'esperienza unica. Particolarmente consigliato noleggiare un gommone o scegliere una gita guidata in barca a vela per visitare Cala Coticcio o Cala Napoletana, due spiagge piuttosto impervie da raggiungere a piedi.

  • in bus: scegliere i mezzi pubblici è l'opzione più ecologica e anche la più comoda soprattutto in alta stagione. Dovete tenere conto del fatto che il bus non percorre tutta l'isola ma ha l'ultima fermata presso la spiaggia dei due mari. Potete prendere il mezzo direttamente dalla fermata presso la Colonna Garibaldi davanti allo sbarco dei traghetti.

#1 - Cala Coticcio anche nota come Thaiti

  • Perchè andare: anche nota come la spiaggia di Thaiti, Cala Coticcio è una delle spiagge più famose dell'isola. Circondata da rocce granitiche, questa baia offre un mare cristallino e una sabbia bianca finissima. È ben riparata dal vento di maestrale, mentre è un po' più esposta al levante.

  • Da sapere:

    • a causa dei moltissimi turisti che visitavano le due piccole lingue di sabbia della baia, negli ultimi anni le spiaggette hanno subito un processo di erosione che ha costretto il Parco a porre sotto massima tutela la spiaggia, creando un numero chiuso e facendo in modo che la spiaggia sia accessibile solo sotto la supervisione di una guida autorizzata.

    • se volete prenotare una visita guidata è bene farlo in anticipo e sapere che il percorso per arrivare alla spiaggia è molto scosceso e di difficoltà medio alta - una delle guide autorizzate è Simone Sotgiu che potete contattare al +393471848689.

    • la baia è accessibile anche dal mare, ma lo specchio d'acqua davanti alle spiagge è delimitato dai dei cavi tarrozzati che impediscono alle imbarcazioni di giungere a riva - potete comunque farlo a nuoto. Vi consigliamo di tenere in considerazione la corrente, il vento e il vostro stato di forma prima di cimentarvi nella traversata

  • Accessibilità:

    • di difficile accesso per chi ha difficoltà a camminare

    • di difficile accesso per i passeggini e bambini piccoli

  • A che vento è esposta: levante

  • Consiglio pro: portate maschera, boccaglio e qualche pezzo di pane per godervi lo spettacolo delle occhiate, piccoli pesci che non temono la presenza dei bagnanti e vi circonderanno saltellando fuori dall'acqua per accaparrarsi qualche pezzo di mollica

  • Indirizzo: maps



#2 Spiaggia di Cala Napoletana

  • Perchè andare: questa spiaggia di sabbia bianca si trova nella parte nord-orientale dell'isola. È circondata da rocce e offre un mare cristallino che si adatta perfettamente per lo snorkeling. Cala Napoletana è ben riparata dai venti di maestrale e di ponente, ma può essere un po' esposta al libeccio.

  • Da sapere: potete arrivare sia via mare che via terra

  • Accessibilità:

    • via mare l'accessibilità è piuttosto agevole e una volta ormeggiata l'imbarcazione alla fonda si può raggiungere facilmente la spiaggia a nuoto

    • via terra può essere raggiunta con una camminata di 30 minuti a partire dal parcheggio del sentiero di Candeo. Potete seguire questo percorso

  • A che vento è esposta: è abbastanza protetta dal ponente e dagli altri venti

  • Consiglio Pro: una volta che arrivate a Cala Napoletana vi consigliamo di fare un ultimo pezzo di sentiero per visitare Cala Crucitta, una baia meno conosciuta ma molto affascinante

  • Indirizzo: maps






#3 Spiaggia del Relitto

  • Perchè andare: situata nella parte occidentale dell'isola, la spiaggia del Relitto prende il nome dallo scheletro di legno un mercantile del primo 900 che si trova sommerso nell'arenile. La spiaggia è circondata da rocce di granito scolpite dal vento e dal mare.

  • Da sapere:

    • è disponibile un servizio di noleggio ombrelloni e canoe

  • Accessibilità:

    • dalla strada alla spiaggia c'è un piccolo sentiero di facile percorrenza, nel tempo di 2/3 minuti

    • la spiaggia è potenzialmente accessibile anche in sedia a rotelle. Il bagno è dotato di una speciale sedia ad hoc con le ruote adatte alla sabbia

  • A che vento è esposta: È protetta dai venti di maestrale e di ponente, ma può essere esposta al libeccio.

  • Consiglio Pro: potete godervi uno spaghettino alle cozze o una birra Ichnusa ghiacciata nel Chiosco Poldo Beach, situato subito dietro la spiaggia

  • Indirizzo: maps




#4 Spiaggia di Cala Brigantina

  • Perchè andare: Cala Brigantina è una spiaggia un po' meno conosciuta rispetto alle altre spiagge dell'isola di Caprera, ma è molto suggestiva e offre un mare cristallino e una natura incontaminata. La spiaggia è esposta al vento di maestrale, mentre è riparata dal vento di levante e dal libeccio. Grazie per avermi segnalato l'errore.

  • Da sapere:

    • è a numero chiuso e richiede il supporto di una guida per essere visitata

    • è molto frequentata dalle vespe, vi consigliamo quindi di portate uno stick per le punture e di gustare il vostro panino immersi nell'acqua per evitare di essere inseguiti dagli insetti

  • Accessibilità:

    • difficile per chi ha difficoltà di camminare, si raggiunge con una camminata su sentiero sconnesso in discesa/salita di circa 20 minuti

  • A che vento è esposta: poco esposta al ponente, esposta a levante

  • Consiglio Pro:

    • fortemente consigliato visitare la batteria militare di Poggio Raso abbandonata da inizio '900. Un pezzo di storia militare che impressiona per la bellezza della sua vista e per i molti cunicoli di granito in cui erano deposte le munizioni dei cannoni che potrete visitare... se non avete troppa paura!

  • Indirizzo: maps






#5 Spiaggia di Cala Andreani

  • Perchè andare: una delle nostre spiagge preferite in assoluto. Si tratta di un crinale di sabbia finissima e bianca ombreggiata da una piccola pineta di ajacci, affacciato su baia di acqua cristallina con un fondale basso per diversi metri dal bagnasciuga

  • Da sapere:

    • è possibile parcheggiare solo nelle rientranze della strada, altrimenti verrete multati dai vigili. Dovrete quindi parcheggiare solo sul lato sinistro della strafa bianca venendo da La Maddalena

  • Accessibilità:

    • si accede alla spiaggia parcheggiando l'auto sulla strada bianca e percorrendo per qualche minuto un sentiero di terra battuta in mezzo ai cespugli

    • non adatto a persone con mobilità ridotta o in sedia a rotelle

  • A che vento è esposta: levante, scirocco, grecale

  • Consiglio Pro: arrivate presto la mattina per assicurarvi l'ombra di uno dei bellissimi alberi di ajaccio che orlano la spiaggia

  • Indirizzo: maps




Bonus #6 Spiaggia dei Due Mari

  • Perchè andare: si tratta di istmo di terra bianca che unisce il corpo principale di Caprera alla penisola di Punta Rossa. I due lati dell'istmo sono bordati da due spiagge di sabbia bianca che affacciano su due baie cristalline. Da qui il nome di "Due Mari"

  • Da sapere: la più grande delle due spiagge è facilmente accessibile in auto anche se il parcheggio scarseggia in alta stagione. Potete raggiungerla facilmente anche con usando il bus e scendendo alla fermata del capolinea "Due Mari". La spiaggia è dotata di uno stabilimento balneare "premium". Il costo medio è di 40 euro per due sdraio e un ombrellone. Altamente consigliato prenotare per assicurarvi un posto in prima fila. A volte la spiaggia può essere "invasa" dalle alghe che fanno parte dell'habitat naturale della costa e non possono quindi essere rimosse come da ordinanza dell'Ente Parco Nazionale

  • Accessibilità:

    • parcheggio disponibile sul ciglio della strada

    • accessibile in sedia a rotelle con apposite gomme da sabbia

  • A che vento è esposta: levante, scirocco, grecale

  • Consiglio Pro: gustate un cocktail al chiosco della spiaggia, ma sappiate che il conto potrebbe essere piuttosto salato, circa 20 euro per un drink.

  • Indirizzo: maps





172 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page